CONSOLIDAMENTO DI PAVIMETAZIONI STORICHE

Uno dei centri di aggregazione più significativi delle città ma anche dei piccoli borghi storici rimane indubbiamente la piazza e, più in generale, la strada. Si tratta spesso di ambienti di grande fascino e bellezza, a cui fanno cornice palazzi ed edifici di pregio, che però richiedono grande attenzione e cura per la conservazione delle tipologie dei materiali e delle tecniche realizzative.
Uno degli elementi più critici ai fini della conservazione è la presenza di sollecitazioni meccaniche agenti sulle pavimentazioni storiche, dovuta al traffico urbano o alla presenza, anche temporanea, di carichi concentrati causati da mezzi pesanti che transitano o stazionano in occasione di eventi come mercati, fiere, concerti, ecc. Tali sollecitazioni possono causare cedimenti ed ormaiamenti che danneggiano la planarità superficiale, con danno per i materiali e per le persone.

Inoltre, la necessità di utilizzare strade e piazze per il passaggio di sottoservizi spesso va ad alterare le stratigrafie che compongono il “pacchetto” stradale, creando vistosi cedimenti e irregolarità pericolose.
Da qui l’esigenza di dotare la pavimentazione di un rinforzo efficace, durevole e compatibile con le esigenze di conservazione del manufatto, tale da garantire la planarità e la regolarità della superficie.

Il sistema FIBREBUILD RI-STRUTTURA sviluppato da Fibre Net utilizza la tecnica del “massetto armato” utilizzando reti in GFRP abbinate a malte del tipo a calce o cemento, per la realizzazione di massetti rinforzati con elevate proprietà meccaniche, compatibilità chimica, e con caratteristiche di radiotrasparenza, elemento interessante ai fini dell’ispezionabilità dei sottoservizi.

 

RI-STRUTTURA

TECNICA DEL MASSETTO ARMATO

Le pavimentazioni storiche spesso presentano una composizione stratigrafica di varia natura, sono realizzate con materiali di diverse tipologie ma, comunque, con scarse caratteristiche meccaniche. I diversi interventi infrastrutturali che utilizzano piazze e strade per la veicolazione di sottoservizi contribuiscono, con scavi e successive “rappezzature”, ad indebolire il “pacchetto” stradale.
Come ulteriore aggravante, la presenza di carichi concentrati, permanenti o temporanei, sulla pavimentazione, crea cedimenti ed ormaiamenti pericolosi per i mezzi di trasporto e, soprattutto, per l’incolumità personale.

La realizzazione di un massetto in calce o cemento rinforzato con reti in GFRP preformate, permette di creare una base stabile e con buone prestazioni meccaniche per la successiva posa della pavimentazione, sia essa attraverso il recupero dei materiali lapidei originali o attraverso una nuova realizzazione. L’utilizzo di un rinforzo permette una migliore distribuzione dei carichi, evita il formarsi di ormaiamenti e di cedimenti localizzati con un intervento di lunga durabilità e di buona efficacia. Contrariamento alle reti metalliche, l’utilizzo di materiali radiotrasparenti come il GFRP non ostacola la ricerca e il monitoraggio di sottoservizi attraverso strumentazioni elettroniche.

• ELEVATO RAPPORTO RESISTENZA MECCANICA/PESO
• ELEVATA RESISTENZA ALLA CORROSIONE E COMPATIBILIT À CON MALTE DI DIVERSE TIPOLOGIE (MALTE DI CALCE, CEMENTIZIE, POZZOLANICHE, ECC.)
• RADIOTRASPARENZA
• LEGGEREZZA E BASSO SPESSORE

• DURABILITÀ ED EFFICACIA DELL’INTERVENTO
• MIGLIORAMENTO MECCANICO DIFFUSO E OMOGENEO
• NON INTERFERENZA CON STRUMENTA ZIONI ELETTRONICHE
• FACILITÀ E VELOCITÀ DI APPLICAZIONE
• RIDUZIONE DEI COSTI E DEI TEMPI DI MOVIMENTA ZIONE E DI POSA