Cattura17-300x95

FIBRE NET A ISTANBUL A YAPI FUARI – TURKEYBUILD (21-25 Aprile)


 

Dal 21 al 25 aprile prossimi FIBRE NET,  impresa specializzata nella produzione di materiali compositi in FRP e di sistemi per la messa in sicurezza di strutture ed infrastrutture,  parteciperà Yapi Fuari -Turckeybuild, la Fiera di riferimento in Turchia per il settore edilizio.

 

Questo importante appuntamento arriva dopo un inizio anno molto intenso per l’azienda udinese, già protagonista di altre due importanti eventi fieristici e dell’organizzazione, in sinergia con l’Università di Trieste, Perugia e del Salento, di seminari rivolti agli ingegneri sul tema della sicurezza. “Abbiamo raggiunto una maturità tale da  approcciare il mercato turco con la consapevolezza di poter esportare la nostra conoscenza tecnica in uno  di quei paesi che può maggiormente assimilare l’esperienza di FIBRE NET” dichiara Cecilia Zampa, legale rappresentante dell’azienda, alla vigilia della partenza per il paese che vanta il maggior tasso di crescita del settore edilizio del Mediterraneo e sta compiendo ora i primi passi per la tutela del suo patrimonio storico architettonico. In tale ambito, lo scorso anno,  i sistemi dell’azienda dei fratelli Zampa,  erano stati impiegati per i lavori di restauro della Moschea Sheck al Suleiman del quartiere storico di Fatih. Stando agli esperiti, inoltre, in Turchia si verificherà, nei prossimi 30 anni, un forte sisma che, allo stato attuale delle costruzioni, provocherà ingenti danni e un numero elevato di vittime.  Per  FIBRE NET  dunque, l’appuntamento di Yapi Fuari “sarà l’occasione per creare rapporti più stretti e vincolanti con la Turchia e, al tempo stesso per capire quali sono le esigenze del sistema costruttivo turco e ideare sistemi ad hoc per questo nuovo mercato” conclude Cecilia Zampa. Alla Fiera di Istanbul seguirà, a maggio,  un altro importante evento in programma ad Akara, dove l’azienda friulana potrà sviluppare interessanti incontri b to b e avviare collaborazioni con imprese del posto.