palazzo-fibbioni

FIBRE NET FA RINASCERE IL CENTRO DELL’AQUILA


Completato nel capologuo abruzzese il restauro di Palazzo Fibbioni

 

Prosegue con successo l’impegno di Fibre Net volto a contribuire alla ricostruzione del centro dell’Aquila, distrutto dal terremoto dell’aprile 2009.

Nel capoluogo abruzzese si sono infatti conclusi i lavori di restauro di Palazzo Fibbioni, edificio di stampo rinascimentale del XVI secolo, di grande valore storico e artistico e caratterizzato da dei soffitti lignei tra i più importanti della città, decorati e dipinti da Giovan Paolo Cardone, pittore aquilano attivo nella seconda metà del 1500.

Per il restauro dell’edificio sono stati investiti ben 4,5 milioni di euro. Fibre Net, da sempre impegnata nel consolidamento strutturale degli edifici storici, ha collaborato mettendo a disposizione tutto il suo know-how della gamma di prodotti Fibrebuild.

La linea di prodotti e sistemi in Frp (Fiber Reinforced Polymer) è infatti progettata per migliorare le resistenze meccaniche degli edifici danneggiati in seguito ad eventi sismici incrementandone le caratteristica di resistenza a compressione, taglio e flessione.

Grazie a questo intervento ai primi di settembre Palazzo Fibbioni potrà così tornare ad ospitare nei suoi uffici la sede del sindaco, del vicesindaco, della segreteria generale, dell’avvocatura e di una parte degli affari generali.

Riportare gli uffici comunali in centro è per il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente “un forte segnale da dare alla cittadinanza”. L’Aquila vuole infatti rinascere e ripopolarsi partendo proprio dal centro. E se lo farà sarà anche grazie all’intenso impegno di Fibre Net. L’azienda di Pavia di Udine è infatti attualmente impegnata nel capoluogo abruzzese in oltre 70 cantieri.