RI-STRUTTURA

TECNICA DELL’INTONACO ARMATO PER IL RESTAURO

Gli edifici in muratura spesso sono realizzati con materiali dalle scarse caratteristiche meccaniche. Si presentano con paramenti multipli che, specialmente se soggetti ad azioni sismiche, subiscono elevate azioni orizzontali nel piano (taglio), fuori dal piano (flessione) e verticali (compressione) che non sempre possono essere sopportate dalla muratura stessa.

L’effetto di confinamento dato dal placcaggio della muratura con intonaco armato, ne fa uno degli interventi più efficaci, in quanto garantisce adeguati incrementi delle proprietà meccaniche dell’apparecchio murario.
L’intervento FIBREBUILD RI-STRUTTURA prevede l’utilizzo di malte da intonaco a basso modulo, preferibilmente a base calce, armate con reti e connessioni in GFRP preformate applicate su entrambe le facce con uno spessore ridotto (circa 3 cm).
Questo intervento permette di ottenere un miglioramento strutturale omogeneo e diffuso, con elevate caratteristiche meccaniche, di duttilità, di durabilità e con basse rigidezze.

•ELEVATO RAPPORTO RESISTENZA MECCANICA/PESO
•ELEVATA RESISTENZA ALLA CORROSIONE E COMPATIBILITÀ CON MALTE DI DIVERSE TIPOLOGIE (MALTE DI CALCE, CEMENTIZIE, POZZOLANICHE, ECC.)
•AMAGNETICITÀ (NO “GABBIA DI FARADAY”) PER UTILIZZO IN INTERVENTI ECO-SOSTENIBILI
•LEGGEREZZA E BASSO SPESSORE

• DURABILITÀ ED EFFICACIA DELL’INTERVENTO
• MIGLIORAMENTO MECCANICO DIFFUSO E OMOGENEO
• TRASPIRABILITÀ DELLA MURATURA
• FACILIT À E VELOCITÀ DI APPLICAZIONE
• RIDUZIONE DEI COSTI E DEI TEMPI DI MOVIMENTAZIONE E DI POSA
• RIDUZIONE DEI COSTI DI INTERVENTO COMPLESSIVI
• SICUREZZA DEL CANTIERE