BETONTEX-EPOXYfibrenet-made-expo-2017

TECNICA DEL PLACCAGGIO RINFORZATO

Le murature storiche, realizzate in pietra o mattoni, presentano spesso problematiche legate alle basse resistenze meccaniche sul piano e alla presenza di pareti forate (porte e finestre) in cui lo scarso accoppiamento tra maschi murari e fasce di piano diventa un elemento di debolezza strutturale del manufatto stesso. Un’ulteriore elemento critico è rappresentato dalla presenza di colonne e pilastri anch’essi realizzati in materiali tradizionali, soggetti a fenomeni di degrado e di decadimento meccanico.

L’utilizzo di sistemi di rinforzo FIBREBUILD BETONTEX-EPOXY, costituiti da tessuti in fibra di vetro o carbonio da incollare per mezzo di resine polimeriche termoindurenti, permette di incrementare la resistenza al taglio delle murature e la resistenza a compressione di travi e pilastri, e di realizzare rinforzi localizzati e cerchiature nelle zone più sollecitate come i cordoli di interpiano e di sommità. L’intervento avviene in modo puntuale, calibrando la quantità e la disposizione delle fibre in modo da ottimizzare le proprietà meccaniche del rinforzo secondo le necessità di miglioramento richieste.
La disponibilità delle fibre sotto forma di tessuti unidirezionali e multiassiali da impregnare in situ, quindi facilmente modellabili, permette interventi su strutture con elementi architettonici con geometrie irregolari.

• ELEVATE RESISTENZE MECCANICHE
• ELEVATA RESISTENZA ALLA CORROSIONE E COMPATIBILITA’ CON MALTE A BASE CALCE
• BASSISSIMI SPESSORI

• DURABILITA’ ED EFFICACIA DELL’INTERVENTO
• MIGLIORAMENTO MECCANICO CON INTERVENTI PUNTUALI E MIRATI
• DIMENSIONAMENTO DEL RINFORZO SECONDO LE ESIGENZE DI PROGETTO
• POSSIBILITA’ DI ADATTARE IL RINFORZO A GEOMETRIE IRREGOLARI
• BASSA INVASIVITA’