Profili e pannelli in materiale pultruso
La Club House dell’Associazione sportiva Rugby a Velate
 
Materiali pultrusi in fibra di vetro sono l’elemento caratterizzante di un intervento di nuova realizzazione per una struttura ad uso Club House ed annessi spazi sportivi per un’Associazione di Rugby in provincia di Monza.
 

 

EDIFICIO
L’Associazione sportiva Velate Rugby 1981, in provincia di Monza e Brianza, da oggi ha una nuova casa. La sede è stata concepita come un mini-campus, un insieme di tre padiglioni disposti a corte centrale su tre lati. L’edificio principale è la Club House, costituita da un ampio spazio di ristorazione e un ambiente cucina e caratterizzata da ampie vetrate che consentono la vista sul campo da gioco. Le ali laterali, invece, accolgono gli spogliatoi dei giocatori e quello degli ospiti, oltre a quello degli arbitri, l’infermeria, gli uffici e il magazzino.
Elementi caratterizzanti di questo cantiere sono quelli legati all’industrializzazione edilizia ed agli aspetti della sostenibilità ambientale dell’intero processo costruttivo. Progettazione e cantierizzazione sono stati studiati nel minimo dettaglio a partire dalla scelta dei materiali costruttivi: materiali polimerici fibrorinforzati e in particolare profili e pannelli pultrusi.

 

PROGETTO E REALIZZAZIONE
La struttura dell’edificio è stata realizzata con profili pultrusi in fibra di vetro assemblati in cantiere: tempi rapidi e operazioni semplici ed agevoli grazie al peso esiguo di ogni elemento, movimentato da due soli addetti.
Gli elementi verticali sono stati posati sul piano di fondazione in corrispondenza delle piastre in acciaio con le barre di ancoraggio precedentemente alloggiate per accogliere la struttura portante, mentre gli elementi della parte sommitale per la copertura, sempre in fibra di vetro, sono stati fissati con pendenza stabilita tramite bulloneria in acciaio direttamente sull’anima del pilastro.
I pilastri nella parte sommitale sono stati tagliati con lama ad acqua nell’officina di produzione, tale taglio ha permesso di eliminare le due ali del profilo (profilo Hea 200) nella porzione d’innesto delle due travi C200, costituenti l’orditura del tetto. La modalità di fissaggio utilizzata rende libera la regolazione della pendenza delle travi di copertura permettendo un perfetto posizionamento e livellamento di tutti i telai che sono andati a realizzare la struttura tipica ad anello dell’intervento.
Completata la struttura dei tre corpi principali si è proceduto alla posa dei pannelli sandwich pre-coibentati della copertura ed alle controventature, anch’esse in profili pultrusi, ed al fissaggio alla struttura con viti autofilettanti all’interno delle ali dei pilastri portanti.
Successivamente alla posa degli impianti ed al getto del massetto del pavimento, si è proceduto al montaggio delle pareti interne a secco, anch’esse costituite da profili e lastre in pultruso, e a quello delle facciate esterne caratterizzate da profili strutturali appositi sagomati per accogliere le lastre nervate di tamponamento, anch’esse in fibra di vetro pultrusa.
L’isolamento termico ed acustico delle pareti verticali è stato ottenuto con la posa di pannellature in EPS ripreso dove opportuno con schiuma poliuretanica, e uno strato di lana di roccia a fibre lunghe, bio-compatibili e impregnate con leganti a base di olii minerali. La stratigrafia è stata completata con una ulteriore lastra in fibra di vetro e sottoposta a controlli in opera ed ispezioni a campione per l’eliminazione di ogni ponte termico.
La finitura delle pareti è stata realizzata con vernice a smalto per esterni e con un protettivo trasparente, materiali che hanno trovato adeguato aggrappo alla superficie delle lastre pultruse.

 

VANTAGGI DEI MATERIALI PULTRUSI
Numerosi i vantaggi derivati dall’impiego dei materiali fibrorinforzati nel cantiere del mini-campus di rugby:
– facilità di posa e movimentazione in cantiere del materiale grazie al suo peso ridotto;
– riduzione di tempi e costi di realizzazione grazie alla posa a secco in cantiere.
Da segnalare anche un ulteriore vantaggio, di tipo indiretto, in termini di prestazioni energetiche: la scelta della tipologia costruttiva descritta ha comportato particolare attenzione nella progettazione del sistema involucro/impianto con la conseguente maggiore efficienza prestazionale dell’edificio e la riduzione dei consumi energetici in fase di esercizio.
Nell’ambito dei processi di industrializzazione più recenti, la prefabbricazione in materiali pultrusi dimostra ampie potenzialità per l’edilizia del futuro.
La pultrusione è un processo in continuo per la produzione di profili termoindurenti e, in particolare, un’estrusione che avviene attraverso il tiro di fibre, in vetro e/o in carbonio, impregnate di resina. Caratteristiche dei prodotti pultrusi sono l’ottima resistenza meccanica, resistenza al fuoco (classe B-S1-D0), opacità dei fumi in caso d’incendio, isolamento elettrico e termico, resistenza chimica, resistenza agli UV oltre a bassissimi indici di dilatazione termica ed estrema leggerezza.
Le componenti realizzabili presentano una gamma modulare estremamente vasta e flessibile con indubbi vantaggi non solo in termini prestazionali:
– riduzione di tempi, costi e consumi nelle lavorazioni in officina;
– flessibilità della tecnologia produttiva che si adegua con facilità ad esigenze molteplici;
– riciclabilità della materia prima e possibilità di riutilizzo e riciclo di pezzi in nuovi contesti costruttivi.
La diminuzione dei pesi dei componenti prefabbricati e l’aumento dell’efficienza prestazionale degli edifici che si accompagna ad una progettazione più consapevole nell’uso delle risorse disponibili sono ulteriori aspetti a testimonianza dell’indubbio interesse nella direzione dell’industrializzazione del processo edilizio sostenibile sotto il profilo ambientale.

 

MATERIALI E SISTEMI FIBRE NET
> per REALIZZAZIONE NUOVE STRUTTURE, PROFILI E PANNELLI
SISTEMA P-TREX: profili pultrusi in materiale composito fibrorinforzato costituito da fibre di vetro e resine termoindurenti (PRFV/GFRP) dimensioni e sagome di differenti tipologie.
Peso specifico 1,8 g/cm2, resistenza a trazione media 400 MPa, modulo elastico medio 32 GPa
DETTAGLIO PROFILI E QUANTITA’:
360 ml di profili tipo IPE 200mm e circa 60 ml di profili tipo IPE 300mm
610 ml di profili C200
1220 ml di profili a sezione quadrata dimensione 90*90
410 ml di profili a sezione quadrata dimensione 50*50
PANNELLI in materiale pultrso prodotti in lastre di larghezza 80 cm nei colori bianco e blu, circa 780 ml di

 

SCHEDA CANTIERE
OGGETTO Realizzazione Club House di campus sportivo rugby
LOCALIZZAZIONE Comune di Usmate-Velate (Monza)
COMMITTENTE Associazione sportiva Velate Rugby 1981
REALIZZAZIONE 2016-2017